CERTIFICATI IN BOLLO SU ANPR

tratto da www.interno.gov.it
Il Viminale ha attivato dal 2 agosto scorso una riscossione del bollo virtuale, pagabile tramite PagoPA.

Disponibile dal 2 agosto 2023 la possibilità per il cittadino di richiedere sul portale Anagrafe (ANPR) un certificato in bollo, per se stesso o un familiare, tramite un versamento online.

Il servizio è reso possibile grazie al collegamento tra l’area riservata di ANPR e pagoPA, la piattaforma di pagamenti della Pubblica Amministrazione. L’attivazione di questa nuova funzionalità consente di ottenere certificati anagrafici in bollo senza doversi recare allo sportello fisico, avvicinando così sempre più i servizi della Pubblica Amministrazione ai bisogni del cittadino.

CONTRIBUTI A FAVORE SOGGETTI PRIVATI E IMPRESE PER DANNI CAUSATI DAGLI EVENTI NEVOSI DAL 31 DICEMBRE 2020 ALL’ 11 GENNAIO 2021 – SCADENZA 10 SETTEMBRE 2023

In data 01/08/2023 sulla Gazzetta Ufficiale nr. 178 è stata pubblicata la OCDPC nr 1013 del 24/04/2023, che definisce i criteri, i termini e le modalità per la determinazione e concessione dei contributi e la presentazione della relativa domanda per i danni occorsi al patrimonio edilizio abitativo ed ai beni mobili (Allegato B) e per quelli occorsi alle attività economiche e produttive (Allegato C) durante le precipitazioni nevose verificatesi nei giorni 31/12/2020 – 11/01/2021.

Si evidenzia che la procedura è rivolta ai soggetti privati e alle imprese titolari delle attività economiche e produttive per i danni subiti in conseguenza degli eventi calamitosi già segnalati con gli appositi moduli B1/C1 ovvero con i moduli B2/C2.

La documentazione, scaricabile al link https://www.regione.toscana.it/-/contributi-per-precipitazioni-nevose-2020-2021 dovrà pervenire al comune di Castiglione di Garfagnana, ufficio protocollo, entro il 10/09/2023.

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA RICERCA DI ATTIVITÀ ECONOMICHE CON CUI SOTTOSCRIVERE “PATTI DI COMUNITÀ” PER LA GESTIONE ATTIVA DEL BOSCO, LA CURA DEL TERRITORIO E LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ SOCIALI A FAVORE DELLA COMUNITÀ LOCALE, AI SENSI DELL’ART. 3 DELLA L.R. 4/2022 “CUSTODI DELLA MONTAGNA TOSCANA”

Si informa che è stato emesso l’avviso pubblico esplorativo per manifestazione di interesse per la selezione delle proposte presentate ai sensi dell’art. 3 comma 1 e per le proposte presentate ai sensi dell’art. 3 comma 4 della Legge Regionale 4/2022 “Custodi della montagna toscana. Disposizioni finalizzate a contrastare lo spopolamento e a rivitalizzare il tessuto sociale ed economico dei territori montani”.

Nello specifico la Legge, secondo le prescrizioni di cui agli artt. 2 e 3, prevede interventi a sostegno della nascita o la riorganizzazione di attività economiche con sede operativa / unità locale localizzata in uno dei comuni montani previsti dall’allegato B alla legge 68/2011, in località con altitudine non inferiore ai 500 metri s.l.m. e appartenenti a tutti i settori produttivi. In caso di imprese esercitanti attività agricole il requisito dell’altitudine deve riguardare almeno il cinquanta per cento dei terreni su cui è svolta l’attività.

L’art. 2 della L.R. 4/2022 prevede la concessione di contributi a fondo perduto a “soggetti che intendono avviare un’attività produttiva o riorganizzazione un’attività già esistente” nei territori dei comuni montani di cui all’allegato B della legge regionale 27 dicembre 2011, n. 68 “Norme sul sistema delle autonomie locali”.

L’art. 3 della L.R. 4/2022 prevede di destinare:

  • al comma 1, un ulteriore contributo ai soggetti economici che, già beneficiari del bando ai sensi dell’art. 2, firmino con il comune di riferimento un “Patto di Comunità” finalizzato alla gestione del bosco e/o alla cura del territorio e/o allo svolgimento di attività sociali e quantifica tale contributo per un importo pari al 20% di quanto corrisposto ai sensi dell’articolo 2;
  • ai commi 4 e 5 contributi a fondo perduto per un valore minimo di 10.000,00 e massimo di 15.000,00 euro ai soggetti economici non già beneficiari dei contributi di cui all’art. 2 e che firmano con il Comune un “Patto di Comunità” con le finalità sopra richiamate.

I suddetti contributi a fondo perduto sono erogati, ai sensi della legge, in quote annuali pari alla durata del patto e comunque fino ad un massimo di cinque.

I possibili beneficiari dei contributi concessi a valere sull’art. 3 della L.R. 4/2022, sono le micro, piccole e medie imprese così come definite dall’allegato I del Reg. (UE) n. 651/2014, compresi i liberi professionisti e altri soggetti, operanti in attività di natura imprenditoriale di tutti i settori economici, con sede operativa o unità locale localizzata in uno dei comuni montani di cui all’allegato B della LR 68/2011, e ad un’altitudine non inferiore a 500 metri s.l.m. In caso di attività agricole almeno il cinquanta per cento dei terreni su cui è svolta l’attività deve essere localizzato ad un’altitudine non inferiore a 500 metri s.l.m., così come meglio specificato al punto 2 dell’Allegato B al Decreto Dirigenziale n. 15508 del 11.07.2023.

L’avviso ha per oggetto lo svolgimento di una o più delle seguenti attività:

  • la gestione attiva del bosco come definita dall’articolo 19, comma 1, della legge regionale 21 marzo 2000, n. 39 (Legge forestale della Toscana);
  • la cura del territorio;
  • lo svolgimento di attività sociali a favore della comunità locale.

La domanda di partecipazione all’avviso pubblico esplorativo per manifestazione di interesse per la ricerca di attività economiche con cui  sottoscrivere “Patti di comunità” per la gestione attiva del bosco, così come definita dall’articolo 19, comma 1, della legge regionale 21 marzo 2000, n. 39 (Legge forestale della Toscana), la cura del territorio e lo svolgimento di attività sociali a favore della comunità locale ai sensi dell’art 3 della L.R. 4/2022, redatta utilizzando esclusivamente l’Allegato 1 “Modello di domanda e dichiarazioni” e l’Allegato 2 “Descrizione del progetto”, firmata digitalmente dal legale rappresentante del soggetto richiedente, dovrà essere trasmessa per mezzo PEC, all’indirizzo comune.castiglionerdigarfagnana@postacert.toscana.it

Il termine ultimo per la presentazione delle domande è il 31 agosto 2023

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Territorio e Ambiente del Comune di Castiglione di Garfagnana,

Di seguito è possibile consultare l’avviso e scaricare la domanda:

Avviso pubblico

Allegato-1-Modello-di-domanda-e-dichiarazioni

Allegato-2-Descrizione-del-progetto

Allegato-3-Schema-di-Patto-di-Comunità

Per maggiori informazioni si rimanda al Decreto dirigenziale n.15508 del 11 liglio 2023 con cui è stata disposta la riapertura della procedura per la concessione di contributi ai firmatari dei ˝Patti di Comunità, ai sensi dell’art. 3 della legge regionale, n. 4 del 1 marzo 2022 “Custodi della montagna toscana. Disposizioni finalizzate a contrastare lo spopolamento e a rivitalizzare il tessuto sociale ed economico dei territori montani”.

 

BANDO PER L’ASSEGNAZIONE DELL’INCENTIVO ECONOMICO INDIVIDUALE “PACCHETTO SCUOLA” – ANNO SCOLASTICO 2023/2024

A PARTIRE DAL GIORNO 22 AGOSTO FINO AL GIORNO 22 SETTEMBRE 2023 SARÀ POSSIBILE FARE DOMANDA PER GLI INCENTIVI ECONOMICI A SOSTEGNO DEL DIRITTO ALLO STUDIO PER GLI STUDENTI DELLE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO E SECONDO GRADO.

IL CONTRIBUTO POTRÀ ESSERE RICHIESTO PER GLI ALUNNI IL CUI NUCLEO FAMILIARE ABBIA L’INDICATORE ISEE NON SUPERIORE A € 15.748,78 RESIDENTI NEL COMUNE E NON ABBIANO, AL MOMENTO DELLA DOMANDA, UN’ETÀ SUPERIORE A 20 ANNI.

LE DOMANDE, DEBITAMENTE COMPILATE E FIRMATE, POTRANNO ESSERE CONSEGNATE AL PROTOCOLLO, INVIATE TRAMITE POSTA, O  TRAMITE PEC (comune.castiglionedigarfagnana@postacert.toscana.itENTRO MERCOLEDI’  22 SETTEMBRE 2023.

 

BANDO

DOMANDA

DOMANDA EDITABILE

 

CERTIFICATI IN BOLLO DAL PORTALE DI ANPR

Da oggi 2 agosto, è possibile richiedere sul portale Anagrafe nazionale (Anpr), la banca dati di cui è titolare il ministero dell’Interno, un certificato in bollo, per sé o per un familiare, attraverso un semplice versamento online.

Il servizio è disponibile grazie al collegamento tra l’area riservata di Anpr e PagoPA, la piattaforma di pagamenti della pubblica amministrazione.

L’attivazione di questa nuova funzionalità consente di ottenere i certificati anagrafici in bollo senza doversi recare allo sportello fisico, avvicinando così sempre di più i servizi della pubblica amministrazione ai bisogni del cittadino.

PROGETTO “PRONTO BADANTE”

Riparte ‘Pronto Badante’, il progetto che offre un aiuto rivolto alle persone ultrasessantacinquenni residenti in Toscana quando si trovano per la prima volta ad affrontare una situazione di fragilità o disagio e non hanno ancora un progetto di assistenza personalizzato con interventi già attivati dai servizi socio sanitari territoriali.

Finora la gestione del progetto è sempre stata regionale: adesso saranno le Società della salute e le Zone distretto ad attivare gli interventi individuando i soggetti del terzo settore che gestiranno il servizio.
Il numero da chiamare è lo 055 4383000, unico per tutta la Toscana, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19.30 e il sabato dalle 8 alle 15.
L’operatore orienterà la famiglia o la persona anziana sui servizi territoriali disponibili e gli adempimenti amministrativi necessari, compresa la ricerca di un assistente familiare accreditato e tutte le informazioni utili al miglioramento della qualità della vita all’interno dell’ambiente domestico.
La persona anziana, inoltre, è beneficiaria di una erogazione attraverso il libretto famiglia per il lavoro occasionale accessorio, per un importo complessivo di euro 300,00, una tantum, pari alla copertura di massimo 30 ore, da utilizzare per le prime necessità.  La prestazione lavorativa deve essere effettuata da una/un assistente familiare ad esclusione del coniuge e i parenti/affini entro il 1° grado.
Tutte le informazioni relative al progetto sono disponibili nella pagina dedicata del sito di Regione Toscana all’indirizzo: https://www.regione.toscana.it/prontobadante.

1 6 7 8 9 10 95