SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE BANDO 2019

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE

Scadenza del Bando per la presentazione delle domande di Servizio Civile Universale: 10 ottobre 2019 – ore 14


ATTENZIONE: ESSENDO VARIATE LE MODALITÀ’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA, GLI UFFICI  DEL CNV ACCETTANO PRENOTAZIONI PER EFFETTUARE LE PROCEDURE D’ISCRIZIONE.

Orario: dal Lunedì al Venerdì ore 13-15 (previo appuntamento telefonico al numero 0583 419500)

Che cosa è?
I progetti di servizio civile universale del Bando 2019, promossi dal Centro Nazionale per il Volontariato (CNV), vedono l’adesione e la collaborazione di 31 organismi (17 privati, 14 pubblici) con la disponibilità di 145 posti totali.

I 10 progetti di Servizio Civile Universale sono stati approvati dalla Regione Toscana e finanziati dal Dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio Civile Universale.
Con questi progetti viene offerta ai giovani la possibilità di vivere un’esperienza significativa a fianco di operatori specializzati (professionali o volontari) nell’ambito dei servizi sociali e non, rivolti sia alla persona che al territorio, gestiti da Enti locali, Scuole e Associazioni di volontariato sui temi dell’ ASSISTENZA (Immigranti, profughi, giovani) e della EDUCAZIONE e PROMOZIONE CULTURALE (tutoraggio scolastico, animazione sul territorio).
Un percorso formativo accompagnerà sia le fasi iniziali che le tappe successive dell’esperienza di servizio civile, che per altro può essere valutata (contattando i singoli atenei) come tirocinio o credito formativo per i corsi di studi universitari attinenti.
Infine il Dipartimento, rilascerà ai volontari un attestato di espletamento del servizio alla fine dei dodici mesi.

Chi può svolgere servizio civile?

Per l’ammissione alla selezione è richiesto al giovane il possesso dei seguenti requisiti:

a) cittadinanza italiana, ovvero di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia;
b) aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età  (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
c) non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno  per  delitto  non  colposo  ovvero  ad  una  pena  della  reclusione  anche  di  entità  inferiore per   un   delitto   contro   la   persona   o   concernente detenzione,   uso,   porto,   trasporto, importazione  o  esportazione  illecita  di  armi  o  materie  esplodenti,  ovvero  per  delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Non possono presentare domanda i giovani che:
– appartengano ai corpi militari e alle forze di polizia;
– abbiano  già  prestato  o  stiano  prestando  servizio  civile  nazionale o  universale,  oppure abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista;
– abbiano in corso con l’ente che realizza il  progetto  rapporti  di  lavoro  o  di  collaborazione retribuita a qualunque titolo, oppure abbiano avuto tali rapporti di durata superiore a tre mesi nei 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del bando.

Possono presentare domanda di servizio civile i giovani che, fermo restando il possesso dei requisiti di cui al presente articolo:
– abbiano interrotto il servizio civile nazionale o universale a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente che  ha  causato  la revoca  del  progetto,oppure  a  causa  di chiusura del progetto o della sede di attuazione su richiesta motivata dell’ente, a condizione che, in tutti i casi,il periodo del servizio prestato non sia stato superiore a sei mesi;
– abbiano interrotto il servizio civile nazionale o universale a causa del superamento dei giorni di malattia previsti, a condizione che il periodo del servizio prestato non sia stato superiore a sei mesi; -abbiano già svolto il servizio civile nell’ambito del programma europeo “Garanzia Giovani”,  nell’ambito del progetto sperimentale europeo International Volunteering Opportunities for Alle nell’ambito dei progetti per i Corpi civili di pace.

Gli  operatori volontari  impegnati,  nel  periodo  di  vigenza  del  presente  bando,  nei  progetti  per l’attuazione del Programma europeo Garanzia Giovani o  nei  progetti  per  i  Corpi  civili  di  pace possono  presentare domanda  ma,  qualora  fossero  selezionati  come  idonei,  potranno  iniziare  il servizio civile solo a condizione che si sia intanto naturalmente conclusa -secondo i tempi previsti e non  a  causa  di  interruzione  da  parte  del  giovane -l’esperienza di Garanzia Giovani o  dei  Corpi civili di pace

Le  domande  di  partecipazione  devono  essere presentate esclusivamente nella modalità ON LINE nella modalità sotto descritta entro e non oltre le ore 14:00 del 10 ottobre 2019.

Oltre tale termine il sistema non consentirà  la  presentazione  delle  domande. Le  domande  trasmesse  con  modalità  diverse non saranno prese in considerazione.

È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto ed un’unica sede, da scegliere tra i progetti elencati negli allegati al presente bando e riportati nella piattaforma DOL.

Gli  aspiranti operatori volontari  (d’ora  in  avanti  “candidati”)  dovranno  produrre  domanda  di partecipazione indirizzata direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto esclusivamente attraverso la piattaforma DOL raggiungibile  tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it

Per accedere  ai  servizi  di  compilazione  e  presentazione  domanda  sulla piattaforma DOL  occorre che il candidato sia riconosciuto dal sistema.
I cittadini  italiani  residenti in  Italia  o  all’estero e  i cittadini di  Paesi extra  Unione  Europea regolarmente  soggiornanti in Italia possono accedervi esclusivamente  con  SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale.
Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid sono  disponibili  tutte  le  informazioni  su cosa  è  SPID,  quali servizi offre e come si richiede. Invece, i cittadini  appartenentiad un Paese dell’Unione Europea diverso dall’Italia o  dalla Svizzera, Islanda, Norvegia e Liechtenstein, che ancora non possono disporre dello SPID, e i cittadini di Paesi extra  Unione  Europea  in  attesa  di  rilascio  di  permesso  di  soggiorno,  possono  accedere ai  servizi della piattaforma DOL previa  richiesta  di  apposite credenziali  al  Dipartimento, secondo  una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa.

La piattaforma,  che  consente  di  compilare  la  domanda  di  partecipazione  e  di  presentarla,  ha  una pagina  principale  “Domanda  di  partecipazione” strutturata  in  3  sezioni  (1-Progetto;  2-Dati  e dichiarazioni;  3-Titoli  ed  esperienze)  e  in un  tasto  “Presentala  domanda”.
Sui  siti  web  del Dipartimento www.politichegiovanilieserviziocivile.gov.it e www.scelgoilserviziocivile.gov.it è disponibile  la Guida  per  la  compilazione  e  la  presentazione  della  Domanda  On  Line  con  la piattaforma DOL.

Il  giorno  successivo  alla  presentazione  della  domanda  il  Sistema  di  protocollo  del  Dipartimento invia al  candidato, tramite  posta  elettronica, la ricevuta  di  attestazione  della  presentazione  con  il numero di protocollo e la data e l’orario di presentazione della domanda stessa.

Modalità di selezione
La selezione si svolgerà presso il CNV secondo i criteri e le modalità stabiliti dal Dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio Civile Universale e consisterà sia nella valutazione dei titoli presentati e delle esperienze pregresse, che in un colloquio attitudinale.

I calendari dei colloqui di selezione verranno pubblicati direttamente sul sito www.centrovolontariato.net nei giorni successivi alla chiusura del bando. 

Si precisa che ai candidati non perverranno convocazioni individuali in nessuna forma.
Coloro che, senza motivato preavviso, non si presenteranno alla selezione nella data e nell’orario previsto, saranno esclusi dalla selezione stessa.
Successivamente, il CNV provvederà alla stesura e alla pubblicazione sul proprio sito internet della graduatoria provvisoria, che diverrà definitiva dopo l’approvazione da parte del Dipartimento.

Dove può essere svolto il servizio civile?
L’esperienza si svolgerà presso le sedi operative di associazioni ed enti coinvolti nel progetto e indicati nelle schede descrittive contenute in questo fascicolo.

Quanto dura?
Il servizio civile universale ha la durata di 12 mesi e non può essere ripetuto.
Chi, senza giustificato motivo, interrompesse in anticipo il servizio civile, non potrà in seguito partecipare ad altri progetti di servizio civile universale.
L’impegno di servizio di 1145 ore annue distribuite su 5 giorni lavorativi per un totale di 25 ore settimanali.

Cosa viene offerto?
– Assegno mensile di 439,50 euro
– Copertura assicurativa (infortuni, malattia e responsabilità civile) stipulata dal Dipartimento
– Eventuali crediti formativi e possibile valutazione del servizio come tirocini
– Attestato di partecipazione al Servizio civile
– Riconoscimento e valorizzazione delle competenze acquisite
– Valutazione dell’esperienza nei concorsi pubblici con le stesse modalità e lo stesso valore del servizio prestato presso la Pubblica Amministrazione e può valere come titolo di preferenza
– Riconoscimento del servizio ai fini del trattamento previdenziale (riscattabile)

Formazione prevista
L’attività di formazione si divide in Generale e Specifica ed è compresa nei 12 mesi di servizio. E’ previsto un momento iniziale di formazione generale della durata di 42 ore a cura del CNV a cui seguiranno percorsi formativi e di tirocinio pratico che si terranno presso sedi specifiche.
La formazione generale sarà curata dal CNV e riguarderà le seguenti tematiche:
– educazione civica (aspetti costituzionali e normativi del servizio civile; nozioni di primo soccorso e di protezione civile),
– contesto relazionale (relazione d’aiuto, comunicazione, lavoro di gruppo);
– lavoro sociale (lavoro per progetti, cenni di legislazione sociale)
La formazione specifica (60 ore) è affidata ai singoli enti.
Sono previsti inoltre momenti di formazione aggiuntiva.

Perché farlo?
E’ un impegno per gli altri
è una partecipazione di responsabilità
è una occasione per crescere confrontandosi
è un modo per conoscere diverse realtà, per capire e condividere
è uno strumento di pace e di integrazione
è una crescita professionale
è una forma di aiuto a chi vive in disagio o ha minori opportunità
è un atto di amore e di solidarietà verso gli altri
è una occasione di confronto con altre culture
è una risorsa per il Paese
è un primo piccolo passo per non dipendere economicamente dalla propria famiglia
è una esperienza utile per avvicinarsi al mondo del lavoro.

 

Per ulteriori info:  www.scelgoilserviziocivile.gov.it

Scarica “Bando SCU 2019″(.pdf) >>>
Scarica “Tutti i progetti Bando SCU 2019″(.pdf) >>>

PROGETTI

PROGETTO: SOLIDARIETA’ IN RETE
SETTORE: ASSISTENZA
AREA: DISAGIO ADULTO
Scarica la sintesi del progetto “SOLIDARIETA’ IN RETE” (.pdf) >>>

PROGETTO: GIOVANI IN GIOCO
SETTORE: ASSISTENZA
AREA: GIOVANI/MINORI
Scarica la sintesi del progetto “GIOVANI IN GIOCO” (.pdf) >>>

PROGETTO: L’ELOGIO DELLA DIFFERENZA
SETTORE: ASSISTENZA
AREA: DISAGIO ADULTO
Scarica il progetto “L’ELOGIO DELLA DIFFERENZA” (.pdf) >>>

PROGETTO: LA SCUOLA DEL FUTURO
SETTORE: EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE
AREA: ATTIVITÀ’ DI TUTORAGGIO SCOLASTICO
Scarica la sintesi del progetto “LA SCUOLA DEL FUTURO” (.pdf) >>>

PROGETTO: IL LINGUAGGIO DEI GIOVANI
SETTORE: EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE
AREA: ANIMAZIONE CULTURALE VERSO I GIOVANI
Scarica la sintesi del progetto “IL LINGUAGGIO DEI GIOVANI” (.pdf) >>>

PROGETTO: LEGGIAMO LIBRI PER UN ANNO
SETTORE: EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE
AREA: SPORTELLI INFORMATIVI
Scarica la sintesi del progetto “LEGGIAMO LIBRI PER UN ANNO” (.pdf) >>>

PROGETTO: PROTEGGENDO S’IMPARA
SETTORE: EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE
AREA: INTERVENTI DI ANIMAZIONE SUL TERRITORIO
Scarica la sintesi del progetto “PROTEGGENDO S’IMPARA” (.pdf) >>>

PROGETTO: LA VALLE SOLIDALE
SETTORE: ASSISTENZA
AREA: DISABILI
Scarica la sintesi del progetto “LA VALLE SOLIDALE” (.pdf) >>>

PROGETTO: LA CULTURA DEL DONO
SETTORE: ASSISTENZA
AREA: SALUTE
Scarica la sintesi del progetto “LA CULTURA DEL DONO” (.pdf) >>>

PROGETTO: PROGETTARE IN COMUNE
SETTORE: EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE
AREA: ATTIVITÀ’ INTERCULTURALI
Scarica la sintesi del progetto “PROGETTARE IN COMUNE” (.pdf) >>>

 

 

BANDO DI CONCORSO PER N. 2 POSTI SERVIZIO CIVILE REGIONALE ANNO 2019 PRESSO IL COMUNE DI CASTIGLIONE DI GARFAGNANA

CHE COSA È?

Il bando, promosso dalla Regione Toscana nell’ambito del progetto Giovanisì e finanziato dal POR FSE 2014/2020, è attivo dal 9 maggio al 7 giugno 2019. I progetti di Servizio Civile Regionale del Bando 2018, promossi dal Centro Nazionale per il Volontariato (CNV), vedono l’adesione e la collaborazione di 21 organismi (7 pubblici e 14 privati), con la disponibilità totale di 62 posti. Con questi progetti viene offerta ai giovani la possibilità di vivere un’esperienza di 12 mesi a fianco di operatori specializzati (professionali o volontari) nell’ambito dei servizi sociali e non, rivolti sia alla persona che al territorio, gestiti da Enti locali e Associazioni di volontariato.

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE La domanda di partecipazione può essere presentata esclusivamente on line, accedendo al sito: https://servizi.toscana.it/sis/DASC e seguendo le apposite istruzioni. E’ possibile presentare la domanda: tramite carta sanitaria elettronica (CNS- carta nazionale servizi sanitari) rilasciata da Regione Toscana, munita di apposito PIN, tramite un lettore di smart card; la carta sanitaria elettronica (CNS) deve essere stata preventivamente attivata. Per informazioni su come attivare la carta ed ottenere il relativo PIN consultare il sito:

http://www.regione.toscana.it/servizi-online/servizi-sicuri/carta-sanitaria-elettronica

In caso di accesso al sito per la domanda on line con CNS non è necessario allegare copia di un documento di identità; •con accesso senza carta sanitaria elettronica (CNS) accedendo al sito sopra indicato, seguendo le istruzioni fornite sul sito medesimo; in questo caso è necessario allegare alla domanda copia fronte retro di un documento di identità in corso di validità. Devono essere compilati tutti i campi indicati nel format della domanda. Prima dell’invio della domanda deve essere sempre allegato il Curriculum Vitae completo di data e firma autografa per esteso (il CV, in formato pdf, deve essere precedentemente salvato sul proprio computer/usb, per poter essere allegato alla domanda). Una volta inviata la domanda, il candidato riceverà all’indirizzo di posta elettronica comunicato nella domanda una email di conferma di avvenuto invio della domanda e conseguente ricezione della stessa da parte dell’ente titolare del progetto prescelto. La mancata ricezione della email indica che la domanda non è stata ricevuta correttamente: in tal caso il candidato deve rientrare nel sistema per verificare che tutti i dati siano stati inseriti correttamente, gli allegati richiesti siano stati caricati secondo le modalità indicate e procedere nuovamente all’invio, avendo cura di verificare la ricezione della email di conferma. L’eventuale esclusione è comunicata direttamente dall’ente al giovane interessato.

Apertura del bando: giovedì 9 maggio 2019 ore 8.

Scadenza per la presentazione della domanda: venerdì 7 giugno 2019 ore 14.

Le domande pervenute oltre tale termine non saranno prese in considerazione. Può essere presentata domanda solo per un progetto tra quelli indicati, pena l’esclusione da tutti i progetti per i quali si è fatto domanda.

REQUISITI PER PRESENTARE LA DOMANDA Può fare domanda chi, alla data di presentazione della domanda: – sia regolarmente residente in Toscana o ivi domiciliato per motivi di studio propri o per motivi di studio o di lavoro di almeno uno dei genitori – sia in età compresa fra diciotto e ventinove anni (ovvero fino al giorno antecedente il compimento del trentesimo anno); – sia non occupato, disoccupato, inattivo; sia in possesso di idoneità fisica; – non abbia riportato condanna penale anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo. Tutti i requisiti, ad eccezione del limite di età, devono essere mantenuti sino al termine del servizio. Possono partecipare coloro che stanno frequentando un qualunque corso di studi.

NON PUO’ PRESENTARE DOMANDA CHI: – già presta o abbia svolto attività di servizio civile nazionale o regionale in Toscana o in altra regione in qualità di volontario, ovvero che abbia interrotto il servizio prima della scadenza prevista, ad eccezione di coloro che hanno cessato il servizio per malattia, secondo quanto previsto dall’articolo 11 comma 3 della legge regionale 35/06; – abbia avuto nell’ultimo anno e per almeno sei mesi con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo.

SELEZIONI ED AVVIO DEL SERVIZIO Le selezioni dei giovani che hanno presentato domanda saranno effettuate direttamente dall’ente titolare del progetto, che stabilirà tempi e modalità di selezione, dandone comunicazione ai candidati. Le selezioni dovranno essere effettuate con procedure e modalità che garantiscano pubblicità, trasparenza ed imparzialità. Ultimate le selezioni l’ente redigerà apposita graduatoria individuando i giovani idonei ed ammessi al progetto, i non idonei e gli idonei non ammessi al progetto. L’avvio al servizio è stabilito dalla Regione Toscana, che stipula con ciascun giovane un apposito contratto.

DURATA E RIMBORSO La durata del servizio civile regionale è pari a 12 mesi; ai giovani in servizio è corrisposto direttamente dalla Regione Toscana un assegno di natura non retributiva pari a 433,80 euro. Il primo pagamento avverrà – successivamente alla verifica dell’attività svolta per almeno 90 giorni dalla data di avvio del servizio civile – il giorno 30 del 5° mese solare rispetto al mese di avvio (per esempio se il servizio civile inizia dal 1° al 30 del mese di gennaio, il primo pagamento avverrà il 30 maggio) e si riferirà all’attività dei primi 3 mesi solari (per es. se il servizio inizia il 10 di gennaio, il primo pagamento si riferirà al periodo che va dal 10 al 30 gennaio, tutto il mese di febbraio e di marzo). Successivamente al primo pagamento, il compenso di ogni mensilità verrà corrisposto due mesi dopo il mese di effettuazione del servizio (in riferimento all’esempio precedente, il compenso dell’attività svolta nel mese di aprile verrà corrisposto il 30 giugno, il compenso dell’attività svolta nel mese di maggio verrà corrisposto a luglio, fino al pagamento del compenso del 12° mese). Il ritiro prima della conclusione del terzo mese comporta la decadenza dai benefici previsti dal progetto.

 DOWNLOAD Opuscolo SCR (Bando 2018) .pdf >>> 

PROGETTI SETTORE D’INTERVENTO  

SETTORE D’INTERVENTO Educazione e promozione culturale Progetto: LIBRI COME PONTI

Enti/Sedi:  COMUNE DI CASTIGLIONE DI G.NA – Piazza Vittorio Emanuele II, Castiglione di G.na – N° posti: 2

REGIONE TOSCANA – CONTRIBUTO CANONE DI LOCAZIONE PER GIOVANI

banner-giovanisi-250_250px.gifIn attuazione delle misure a sostegno dell’autonomia dei giovani, la Regione mette a disposizione dei giovani toscani di età compresa tra i 18 e i 34 anni(con priorità alla fascia fra 30 e 34) che intendono scindersi dalla famiglia d’origine e costituire il loro nuovo ed autonomo nucleo familiare, un contributo della durata di tre anni per il pagamento del canone di locazione dell’alloggio. E’ attivo il bando “Misure a sostegno dell’autonomia abitativa dei giovani. Contributo al pagamento del canone di locazione”.  

Scadenza:

Gli interessati hanno tempo dal 2 maggio al 10 giugno 2013 compresi per presentare la domanda.

Per info e documentazione: http://www.giovanisi.it/2013/05/02/bando-per-il-contributo-allaffitto/

V EDIZIONE CAMPO GIOVANI 2013

Il Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e delle Difesa Civile con il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile organizzano i campi scuola residenziali finalizzati all’acquisizione di contenuti basici, teorici e pratici nelle materie di prevenzione, primo soccorso e gestione delle emergenze. Il bando è rivolto ai giovani residenti in Italia di età compresa tre i 15 ed i 22 anni,  compiuti alla data di scadenza del termine di presentazione della domanda, che frequentino istituti scolastici superiori o siano iscritti ai primi anni del ciclo universitario. Il termine di presentazione delle domande è fissato per il 24 maggio 2013 Il bando è reperibile agli indirizzi: www.vigilfuoco.it  e www.gioventu.it  .

In Toscana il Campo giovani 2013 sara’ organizzato presso il centro di soggiorno O.N.A. di Montalcino (Si) nel periodo:

1 turno dal 16 al 22 giugno 2013

2 turno dal 23 al 29 giugno 2013