Incendi boschivi, divieto assoluto di abbruciamento di residui vegetali prorogato al 15 aprile 2020 compreso

Si comunica che con  Decreto del Presidente della Regione Toscana, a causa delle condizioni meteo che facilitano la propagazione degli incendi boschivi e della persistente situazione emergenziale da Coronavirus, è stato posticipato  al 15 aprile 2020 compreso  l’assoluto divieto di abbruciamento di residui vegetali agricoli e forestali, accensione di fuochi e uso di fiamme libere su tutto il territorio regionale.

Decreto Dirigenziale n. 4594/2020

31 marzo bandiere a mezz’asta e un minuto di silenzio

Martedì 31 marzo le bandiere del Comune di Castiglione di  Garfagnana saranno esposte a mezz’asta e alle 12.00 in punto il Sindaco Daniele Gaspari osserverà un minuto di silenzio davanti al Monumento ai Caduti della frazione di Chiozza, a nome di tutta la cittadinanza.

Un momento di profonda unione per esprimere il lutto di tutto il territorio e la vicinanza del paese intero alle famiglie delle vittime.

 

POSTE ITALIANE : Pagamento pensioni aprile 2020 a partire dal 26 marzo

Poste Italiane comunica che le pensioni del mese di aprile per i pensionati, titolari di un Conto BancoPosta, di un Libretto di Risparmio o di una Postepay Evolution, saranno accreditate in anticipo il 26 marzo.

Chi possiede una carta Postamat, una Carta Libretto o una Postepay Evolution, può prelevare in contanti da oltre 7.000 Postamat, senza recarsi allo sportello.

Se, invece, non è possibile evitare di ritirare la pensione in contanti in ufficio postale, sarà necessario presentarsi agli sportelli secondo la seguente ripartizione di cognomi:

  • Per gli uffici postali aperti a giorni alterni dal 26 marzo al 1° aprile:

Uffici aperti lunedìmercoledì venerdì (U.P. Castiglione):

27 marzo venerdì dalla alla D
30 marzo lunedì dalla E alla O
1 aprile mercoledì dalla P alla Z

L’ufficio Postale di Chiozza rimane chiuso.

Per necessità ci si può rivolgere all’ufficio postale di Castiglione o Pieve Fosciana.

BONUS ENERGIA

Il 20% degli aventi diritto al Bonus Sociale per Luce e Gas non ha incassato i bonifici, nonostante l’informazione sia disponibile sul sito dell’ANCI. 


Bonus Energia

 

Per l’eventuale componente retroattiva del Bonus, il cittadino riceverà presso il proprio indirizzo una lettera da Poste Italiane nella quale verrà indicata la modalità di riscossione del bonifico domiciliato.

Cosa occorre per presentare la domanda

– Attestazione ISEE in corso di validità.

– Documento di identità valido dell’intestatario del contratto.

Codice POD da reperire nella bolletta dell’energia elettrica.

È possibile ottenere il Bonus Sociale Energia – Elettrico e Gas – per tutti gli utenti domestici, intestatari di un contratto di fornitura appartenenti ad un nucleo familiare con i seguenti requisiti:

  • ISEE non superiore a 8.265 euro;
  • ISEE non superiore a 20.000 euro quando ci sono più di 4 figli a carico;

Approfondimenti

Ignora collegamenti di navigazione

 

1 2 3